Cookie Policy

STATUTO ASSOCIATIVO

Art. 1. – E’ costituita in Vimodrone (MI) l'Associazione ORGANA. Essa è una libera Associazione di fatto, apartitica e apolitica, con durata illimitata nel tempo e senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I Cap. III, art. 36 e segg. del codice civile, nonché dal seguente Statuto.

La sede dell’Associazione è: Strada Padana Superiore 141, 20090 - Vimodrone (MI).

 

Art. 2. - L'Associazione ORGANA persegue i seguenti scopi:

1) Diffondere la cultura musicale nel mondo giovanile e non, attraverso la realizzazione di iniziative musicali di vario genere, con particolare attenzione alla musica d’organo.

2) Ampliare la conoscenza della cultura musicale, letteraria ed artistica in genere, attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni e avviando la collaborazione con altre realtà già consolidate e già inserite nel panorama delle manifestazioni musicali.

3) Promuovere la conoscenza della musica organistica, la musica classica senza tralasciare anche generi più moderni a quanti vogliano partecipare alle iniziative in programma.

4) Promuovere l’inserimento nel panorama concertistico organisti neo diplomati, o esecutori non professionisti.

5) Organizzare, in collaborazione con gli istituti scolastici, visite didattiche guidate sul mondo dell’organaria e degli organi.

 

Art. 3. - L'Associazione ORGANA per il raggiungimento dei suoi fini, intende promuovere varie attività, in particolare attività culturali quali, conferenze, dibattiti, seminari, proiezioni di film e documenti, corsi, concerti e lezione-concerti nonché produzioni audio-video e letterarie.

 

Art. 4. - L'Associazione ORGANA è aperta a tutti coloro che, interessati alla realizzazione delle finalità istituzionali, ne condividono lo spirito e gli ideali.

 

Art. 5. – Le quote associative verranno versate al momento dell’iscrizione e potranno essere rinnovate entro il mese di Maggio dell’anno successivo. La quota associativa ammonta ad euro 15,00 (quindici/00).

 

Art. 6. - Tutti i soci sono tenuti a rispettare le norme del presente statuto e l'eventuale regolamento interno, secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti. In caso di comportamento difforme, che rechi pregiudizio agli scopi o al patrimonio dell'Associazione il Consiglio direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, diffida, espulsione dalla Associazione.

 

Art. 7. - Tutti i soci hanno diritto di voto per l'approvazione e le modificazioni dello statuto, dei regolamenti e per la nomina dei membri del Consiglio Direttivo dell'Associazione.

Il diritto di voto non può essere escluso neppure in caso di partecipazione temporanea alla vita associativa.

 

Art. 8. - Le risorse economiche dell'Associazione potranno essere costituite da:

1) Beni, immobili o mobili.

2) Contributi.

3) Donazioni e lasciti.

4) Rimborsi.

I contributi degli aderenti sono costituiti dalle quote di associazione annuale, stabilite dal Consiglio direttivo e da eventuali contributi straordinari stabiliti dall'assemblea, che ne determina l'ammontare. Anche le elargizioni liberali in denaro fanno parte delle risorse economiche dell’Associazione. E’ vietato distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.

 

Art. 9. – L’anno finanziario associativo inizia il 1° giugno e termina il 31 maggio dell’anno successivo. Il Consiglio direttivo deve redigere il bilancio consuntivo. Il bilancio consuntivo deve essere approvato dall’Assemblea ordinaria ogni anno entro il mese di maggio dell’anno successivo. Esso deve essere depositato presso la sede dell’Associazione entro i 15 giorni precedenti la seduta per poter essere consultato da ogni associato.

 

Art. 10. – Gli organi dell’Associazione sono:

1) L’assemblea dei soci,

2) Consiglio Direttivo

È lecito, che un socio, ad eccezione del Presidente, ricopra più di una funzione.

 

Art. 11. – L’assemblea dei soci è il momento fondamentale di confronto, atto ad assicurare una corretta gestione dell’Associazione ed è composta da tutti i soci, ognuno dei quali ha diritto ad un voto.

Essa è convocata almeno una volta all’anno in via ordinaria, ed in via straordinaria quando sia necessaria o sia richiesta dal Consiglio direttivo o da almeno un decimo degli associati.

 

In prima convocazione l’Assemblea ordinaria è valida se è presente la metà più uno dei soci, e delibera validamente con la maggioranza dei presenti; in caso di mancato quorum su questioni da deliberare il voto del Presidente vale doppio.

In seconda convocazione, la validità dell’ Assemblea prescinde dal numero dei presenti e delibera con la maggioranza dei presenti; in caso di mancato quorum su questioni da deliberare il voto del Presidente vale doppio.

 

L’Assemblea straordinaria delibera in prima convocazione con la presenza e col voto favorevole della maggioranza dei soci e in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti e delibera con la maggioranza dei presenti; in caso di mancato quorum su questioni da deliberare il voto del Presidente vale doppio.

 

La convocazione va fatta con avviso pubblico affisso all’albo della sede almeno 15 giorni prima della data dell’assemblea o con altro metodo alternativo ritenuto idoneo dal Consiglio Direttivo (per mezzo posta elettronica). Delle delibere assembleari deve essere data pubblicità mediante affissione all’albo della sede del relativo verbale

.

Art. 12. – L’assemblea ordinaria ha i seguenti compiti:

1) Elegge/rinnova i membri del Consiglio direttivo.

2) Approva il bilancio consuntivo;

3) Approva lo statuto.

L’assemblea straordinaria delibera sulle modifiche dello Statuto e l’eventuale scioglimento dell’Associazione.

All’apertura di ogni seduta l’assemblea elegge un presidente ed un segretario che dovranno sottoscrivere il verbale finale.

 

Art. 13. – Il Consiglio direttivo è composto da almeno 3 membri: ne fanno parte il Presidente, il Vice Presidente, il Tesoriere e i consiglieri. Le cariche vengono assegnate internamente dai membri del Consiglio Direttivo. Il tesoriere avrà responsabilità relative alla corretta gestione amministrativa/finanziari dell’Associazione. Inoltre esso, su delega del Presidente e sotto la sua supervisione, potrà direttamente gestire eventuali conti correnti e/o bancari, qualora si verificasse la necessità di uno di essi.

Il Consiglio direttivo è validamente costituito quando sono presenti la metà più uno dei suoi membri. I membri del Consiglio direttivo svolgono la loro attività gratuitamente e durano in carica fino a revoca o dimissioni. Il Consiglio direttivo può essere revocato dall’assemblea con la maggioranza di 2/3 dei soci.

 

Art. 14. – Il Consiglio direttivo è eletto dall’Assemblea dei soci ed è l’organo esecutivo dell’Associazione ORGANA e si riunisce almeno un volta all’anno e/o qualora fosse necessario.

Può essere convocato da:

1) il Presidente.

2) Da almeno 2 dei suoi componenti, su richiesta motivata.

3) Richiesta motivata e scritta di almeno il 40% dei soci.

Il Consiglio direttivo ha tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione. I suoi compiti sono:

1) Nominare il Presidente, il vice Presidente e il Tesoriere e gli eventuali Consiglieri.

2) Predisporre gli atti da sottoporre all’assemblea dei soci

3) Formalizzare le proposte per la gestione dell’Associazione.

4) Elaborare il bilancio consuntivo che deve contenere le singole voci di spesa e di entrata relative al periodo di un anno.

5) Stabilire eventuali modifiche agli importi delle quote annuali dei soci.

L’Assemblea del Consiglio direttivo è valida se è presente la metà più uno dei suoi membri, e delibera validamente con la maggioranza dei presenti. In caso di mancato quorum su questioni da deliberare il voto del Presidente vale doppio.

Di ogni riunione deve essere redatto verbale da affliggere all’albo dell’Associazione.

Le Assemblee dei Soci e i Consigli Direttivi possono essere convocati presso la sede indicata nell’ Art.1 del presente statuto nonché in altra sede stabilita.

 

Art. 15. – Il Presidente dura in carica tre anni salvo revoca o dimissioni ed è legale rappresentante dell’Associazione a tutti gli effetti. La carica del Presidente può essere rinnovabile dopo la sua naturale scadenza su delibera dell’Assemblea dei Soci. Egli convoca e presiede il Consiglio direttivo, sottoscrive tutti gli atti amministrativi compiuti dall’Associazione; può aprire e chiudere conti correnti bancari e postali. Conferisce ai soci procura speciale per la gestione di attività varie, previa approvazione del Consiglio direttivo.

 

Art. 16. – Lo scioglimento dell’Associazione è deliberato dall’assemblea straordinaria.

In tale condizione il patrimonio residuo dell’Associazione deve essere devoluto ad associazioni con finalità analoghe o per fini di pubblica utilità, secondo quanto previsto dalle vigenti normative.

 

Art. 17. – Tutte le cariche elettive sono gratuite.

 

Art. 18. – Per quanto non previsto dal presente statuto valgono le norme di legge vigente in materia.

SOSTIENICI

Sostieni Associazione Musicale Organa con una donazione:

bonifico bancario su

BANCA POPOLARE DI MILANO

IBAN: IT55X0503401698000000002418

Intestazione: organa

Causale: contributo alle attività dell'Associazione

CONTATTI

Associazione Musicale Organa

c.f. 91580440153

per informazioni scriveteci a:

info.organa@gmail.com

SEGUICI SU
  • Facebook Social Icon
  • Instagram Icona sociale
VISITATORI

PRIVACY

Impostazioni sulla tua Privacy

© 2018 by ORGANA. Proudly created with Wix.com by Gianfranco Brambati and Gabriele Buffa